Logo tripartizione   
 eventi   newsletter Newsletter!  contatti   cerca 
  
 Bibliografia 
 testi on line 

 

Testi disponibili on line - testi inediti

 

  Idee sociali – realtà sociale – prassi sociale – Vol. I  

OO 330 - Nuova struttura dell'organismo sociale

Questo ciclo di quattordici conferenze, finora inedito in italiano, fornisce un efficace approfondimento dell'idea di Tripartizione attraverso domande e risposte poste a Rudolf Steiner nel corso di serate di studio sulla Tripartizione stessa.

Autore: Rudolf Steiner
Titolo originale dell'opera: Neugestaltung des sozialen Organismus
Opera Omnia n. 330
Traduzione di Laura Vannelli
Quattordici conferenze, da uno stenogramma non rivisto dell'autore
 

 

 

  Idee sociali – realtà sociale – prassi sociale – Vol. I  

OO 337a - Idee sociali – realtà sociale – prassi sociale – Vol. I

Questo ciclo di nove conferenze, finora inedito in italiano, fornisce un efficace approfondimento dell'idea di Tripartizione attraverso domande e risposte poste a Rudolf Steiner nel corso di serate di studio sulla Tripartizione stessa.

Autore: Rudolf Steiner
Titolo originale dell'opera: Soziale Ideen – Soziale Wirklichkeit – Soziale Praxis, I
Opera Omnia n. 337a
Traduzione di Antonella Santini
Nove conferenze, da uno stenogramma non rivisto dell'autore
 

 

 

  Libertà di pensiero e forze sociali  

OO 333 - Libertà di pensiero e forze sociali

Questo ciclo di sei conferenze, finora inedito in italiano, fornisce una ampia ed accessibile visione d'insieme del pensiero di Rudolf Steiner durante il primo periodo del suo attivismo in favore della Tripartizione sociale. I lettori rimarranno sorpresi per l'attualità del suo pensiero e la sua profonda capacità di affrontare la questione sociale.

Autore: Rudolf Steiner
Titolo originale dell'opera: Gedankenfreiheit und soziale Kräfte
Opera Omnia n. 333
Traduzione di Antonella Santini
Sei conferenze, da uno stenogramma non rivisto dell'autore
 

 

Per gentile concessione della casa editrice Edizioni Archiati, sono a disposizione on line gratuitamente le pubblicazioni che seguono. Il catalogo completo è disponibile qui mentre gli acquisti possono essere effettuati direttamente presso il sito della casa editrice.

 

  Gli uni per gli altri  

Gli uni per gli altri

Un prezioso dono per realisti idealistici. Oggi c'è qualcosa di assolutamente innaturale nell'ordine sociale: è il fatto che basti possedere del denaro perché questo si moltiplichi. Lo si mette in banca e si ottengono gli interessi. Questa è la cosa più innaturale che possa accadere, è una vera e propria assurdità. Non si fa nulla, si mette il proprio denaro in banca, denaro che magari non ci si è neppure guadagnati lavorando ma che si è ereditato, e si ottengono gli interessi. E' un assoluto controsenso! (Rudolf Steiner in questa conferenza).
L'interesse per il prossimo, benché non se ne sia completamente consci, è andato sempre più affievolendosi perché l'uomo ha, nel tempo, intensificato il proprio interesse in modo unilaterale verso se stesso, e dato priorità al soddisfacimento dei bisogni personali. L'attuazione di un sano organismo sociale diventa possibile nella misura in cui non si trascura di mettersi in rapporto diretto con la realtà della vita, che comprende, oltre alla propria persona, una collettività cui ciascun individuo appartiene e con cui convive

Autore: Rudolf Steiner
Editore: Edizioni Archiati
ISBN: 3-937078-77-0
Pagine: 32
Anno: 2005
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Il coraggio della liberta  

Il coraggio della libertà

Questa conferenza, inedita, tenuta agli operai della Daimler nel 1916 presenta contenuti straordinariamente attuali e proiettati nel futuro. Steiner evidenzia coraggiosamente le pecche di quelgi ambiti sociali responsabili di aver introdotto un sitema economico controproducente perchè finalizzato al profitto personale. Propone un modello sociale di condivisione e compartecipazione ai talenti che ciascun individuo può liberamente porre al servizio della società e a beneficio di uno sviluppo economico, politico e culturale consono all'evoluzione dell'uomo.

Autore: Rudolf Steiner
Editore: Edizioni Archiati
ISBN: 978-88-96193-10-5
Pagine: 72
Anno: 2010
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Cultura politica economia  

Cultura, politica, economia

L'uomo, in quanto individuo, si esprime attraverso una vita spirituale, che consiste nel coltivare i propri talenti; una vita economica, che prevede la soddisfazione dei bisogni mediante la produzione ed il consumo di servizi e merci; ed una vita polico giuridica in cui gli sono riconosciuti pari diritti e pari doveri.
E' passato quasi un secolo da quando Rudolf Steiner ha tenuto queste sei preziose conferenze interamente dedicate alla questione sociale e che solo con le edizioni Archiati vengono alla luce in una traduzione chiara e ben curata. La semplice lettura dell'indice convince dell'importanza e dell'attualità dei temi trattati, ma soprattutto della dedizione e dell'amore con cui uno Steiner, davvero poco conosciuto in Italia, ha offerto le proprie forze pensanti per affrontare la realtà della convivenza umana nei suoi aspetti economici, culturali e giuridici in una prospettiva di concretezza commovente. Dalla prefazione di Pietro Archiati: "Questi pensieri portano in sé la forza necessaria per intervenire nella vita e per plasmarla a misura d'uomo in tutti i suoi aspetti. Ogni attività umana comincia con la formazione della coscienza, con la comprensione. Mettersi ad agire senza idee non è pratico, non fa altro che produrre ancora più disumanità. La caratteristica positiva e ottimistica di queste idee di Steiner sta proprio nel fatto che chiunque le può pensare, capire davvero e mettere in pratica con sempre più energia di giorno in giorno." E ancora, dalla stessa prefazione: "... il futuro dell'umanità dipende assolutamente dal fatto che ci sia o meno 'un numero sufficientemente grande di uomini' che, con coraggio e responsabilità, prendano sul serio questi due compiti: la formazione di una coscienza individuale attraverso lo studio, e la realizzazione degli ideali della 'triarticolazione' nella vita quotidiana."

Autore: Rudolf Steiner
Editore: Edizioni Archiati
ISBN: 3-938650-70-2
Pagine: 325
Anno: 2006
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Il bello di essere uomini  

Il bello di essere uomini

Tre conferenze sul sociale (due delle quali mai pubblicate prima) tutte imperniate sull'amore concreto per l'uomo. Dice Steiner: "Nella vita umana non c'è altro che può essere pensato in modo socialmente giusto che quel che viene pensato con amore materno" e prospetta il futuro possibile di una umanità unita in una sola famiglia perché unita nell'amore allo spirito. L'ampliamento dei propri interessi, il fondarsi sulla oggettività del reale e non su vuote parole di retorica, il rinnovare la propria vita culturale partendo dal sistema educativo vengono qui indicati in modo argomentativamente pragmatico perché l'uomo non si inaridisca in obsolete ideologie ma faccia dei tre ideali di Libertà, Uguaglianza e Fraternità, tre realtà che si esprimono in tre ambiti della vita sociale separati.
Tre conferenze sul sociale (due delle quali mai pubblicate prima) tutte imperniate sull'amore concreto per l'uomo. Dice Steiner: "Nella vita umana non c'è altro che può essere pensato in modo socialmente giusto che quel che viene pensato con amore materno" e prospetta il futuro possibile di una umanità unita in una sola famiglia perché unita nell'amore allo spirito. L'ampliamento dei propri interessi, il fondarsi sulla oggettività del reale e non su vuote parole di retorica, il rinnovare la propria vita culturale partendo dal sistema educativo vengono qui indicati in modo argomentativamente pragmatico perché l'uomo non si inaridisca in obsolete ideologie ma faccia dei tre ideali di Libertà, Uguaglianza e Fraternità, tre realtà che si esprimono in tre ambiti della vita sociale separati.

Autore: Rudolf Steiner
Editore: Edizioni Archiati
ISBN: 978-88-96193-18-1
Pagine: 136
Anno: 2009
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Economia merci fittizie  

L'economia delle merci fittizie - Lavoro, Terra, Capitale e la Globalizzazione dell'Economia

Quando il libro Pseudo Market Economy (Schein-Marktwirtschaft) venne pubblicato nel 1991, l’attenzione del mondo era rivolta agli sconvolgimenti nell’Europa orientale. Con il crollo del socialismo, si credeva che il principale ostacolo alla pace e alla prosperità nel mondo fosse stata eliminata. Tuttavia, il conflitto jugoslavo scoppiato in Europa subito dopo aveva sottolineato ancora una volta in modo scioccante – le due guerre mondiali erano già scoppiate – che al giorno d’oggi non sia possibile vivere insieme come popolazioni miste in uno stato centralizzato basato sulla nazionalità e sul territorio. Finché gli stati continuano a controllare la vita culturale e spirituale dei cittadini e delle istituzioni con un ruolo maggioritario, il desiderio di minoranze per l’indipendenza politica non diminuirà. Ciò significa smantellare, piuttosto che estendere, l’autorità dello Stato. La pace non è solo assenza di guerra, ma dapprima e soprattutto una questione di diventare attivamente in grado di raggiungere mezzi pacifici di coabitazione. La richiesta di neutralità non è insita soltanto nelle relazioni esterne ma anche sempre di più nella costituzione interna. La condivisione dello Stato ad alcune credenze spirituali e non significa oppressione delle minoranze, di cui ogni individuo maturo può oggi rendersi partecipe, e ciò costituisce una minaccia alla pace interna.
La situazione è simile per il concetto di prosperità. Il trionfo globale dell’economia di mercato nell’abbattere le barriere commerciali non ha portato al miglioramento promesso delle condizioni di vita dei gruppi sociali, ma ad una divisione sociale. La disoccupazione e la perdita di indipendenza sociale, con il simultaneo svuotamento delle casse dello Stato, sono aumentate ad una portata tale che l’intero tessuto sociale viene messo in discussione (parola chiave: ricostruzione o smantellamento dello stato sociale), mentre le quotazioni della Borsa valori continuano a salire. Sebbene cresca il risentimento su tale sviluppo, la prescrizione generalmente promossa per la soluzione di tali problemi è obsoleta: la crescita attraverso una competitività sempre più internazionale. Occorrerà comunque arrivare a comprendere che l’economia può raggiungere il proprio compito societario, e quindi una missione portatrice di pace, non attraverso una maggiore competizione, ma solo con un’intensiva cooperazione associativa. Al contrario, un’economia che non è legata alle condizioni di vita degli individui distrugge la pace sociale e le fondamenta democratica della nostra società. È però proprio la presenza di tali condizioni che dà all’economia opportunità di sviluppo.<br> La cooperazione dal punto di vista della responsabilità civile rende imperativa la riorganizzazione delle posizioni legali dei partecipanti alla vita economica. A tal riguardo, le note di questo libro sono più aggiornate rispetto alla prima pubblicazione, anche se le condizioni stanno costantemente cambiando. Nella nuova edizione, è stato quindi inserito un contributo riguardante, almeno a grandi linee, la “globalizzazione dell’economia” la quale è vista come l’obiettivo di tutti gli sforzi ma che è al contempo considerata la causa di tutti i problemi sociali. Per lo stesso motivo, è stata aggiunta una dissertazione sulla questione della disoccupazione nel capitolo “La legge sociale fondamentale”, dedicata al lavoro umano. (estratto dalla Introduzione alla 3° edizione).


Autore: Udo Herrmannstorfer
Editore: Verlag Freies Geistesleben Stuttgart
ISBN: 3772512062
Pagine: 114
Anno: 1997
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Preludio in Economia  

Preludio in economia

L'economia concerne tutti noi. La vita moderna è scossa dalle crisi economiche. Mai prima la cultura umana ha obbedito così pienamente ai criteri della vita economica. La vittima di questo processo è e continuerà ad essere l'umanità stessa, sia collettivamente che individualmente. Non dovrebbe essere impossibile, comunque, trovare un elemento che dia all'economia una inaspettata vitalità, che porti a conseguenze pratiche che gli esseri umani possano sperimentare come autenticamente sociali. Questo libro è la ricerca di un tocco magico nell'economia, un approccio che accenda l'immaginazione, che stimoli l'anima. Infatti, è in un elemento di questo genere che è insita la promessa che l'economia può perdere la sua reputazione di scienza fosca e fornire le fondamenta per un futuro rinnovamento culturale.

Per sostenere la ricerca e gli autori, qualora si scarichi il file completo, è gradita una donazione da effettuarsi presso il sito dell'autore: http://www.christopherhoughtonbudd.com/funding/ o direttamente tramite Paypal: bank@rarealbion.com. Parte del ricavato delle donazioni verrà utilizzato per finanziare la ricerca sull'economia associativa.


Autore: Christopher Houghton Budd
Editore: New Economy Publications
ISBN: 0 948229 23 3
Pagine: 33
Anno: 2012
Scarica in formato pdf:
File in formato pdf
 

 

 

  Proprietà mezzi produzione  

La proprietà dei mezzi di produzione

«L’idea della Tripartizione dell’organismo sociale, come era stata intesa da Rudolf Steiner, all’epoca (1919) aveva incontrato l’approvazione di numerose personalità pubbliche. Da allora quasi sempre, nell’opera di concretizzazione di quell’idea, non si è andati oltre gli aspetti generali. Tuttavia ora come mai è necessario approfondire in maniera scientifica e concreta le questioni sociali, così come lo è dialogare con le istituzioni, gli esperti e gli scrittori che si sono impegnati per andare a fondo nella problematica sociale. Dobbiamo prepararci ad assumere questo compito...». In questi termini si espresse Hans-Georg Schweppenhäuser in occasione del discorso inaugurale dell'Istituto di ricerche sociali da lui stesso fondato nel 1963. Ed è proprio in quell'anno, che egli, tenendo fede al compito che si era dato, pubblica il suo scritto fondamentale: "La proprietà dei mezzi di produzione" [Das Eigentum an den Produktionsmitteln - Berlino 1963] che, per gentile concessione di Christa Clamer, figlia dell'Autore, siamo ben felici di pubblicare e far conoscere anche al pubblico italiano.


Autore: Hans Georg Schweppenhäuser
Anno: 1963